martedì 6 marzo 2012

Carciofi gratinati

Pensavo per stacare un po'  dalle ricette di dolci di pubblicare qualcosa di salato. Ebbene non ci crederete ma guardando tra le bozze che ho preparato negli ultimi tre giorni (da quando il pc è tornato a casa) questa è l'UNICA ricetta salata su 15 che ho pronta, anche se ero convinta di averne fatte altre. Mistero.
Di solito io carciofi li faccio sempre allo stesso modo, saltati in padella, ma l'ultima volta che li ho comprati ho provato a fare qualcosa di diverso.
Devo dire che l'esperimento è stato piuttosto apprezzato, anche mia sorella che di solito schifa i carciofi, li ha mangiati  e con gusto.

Ingredienti:
8 o 10 carciofi (io uso sempre la varietà con le spine che sono quelli che mi piacciono di più)
100 gr di pangrattato
2 spicchi di aglio
prezemolo
sale
peperoncino
limone

Procedimento:
Pulite i carciofi dalle foglie dure esterne, spuntateli, tagliateli in 4 e, se necessario togliete la barba al centro.
Mettete gli spicchi di carciofi in acqua con mezzo limone spremuto in modo che non si anneriscano.
 Una volta finito di pulire i carciofi toglieteli dall'acqua acidulata e scottateli in acqua bollente per 10 minuti.
In una ciotola mescolate il pangrattato con due spicchi di aglio tritato fine (o schiacciato con lo spremi aglio)sale e peperoncino.
Aglio e peperoncino sono ovviamente facoltativi, poi ognuno si regola a suo gusto, io ho messo i sapori che so piacere a casa mia.
Scolare i carciofi e rotolarli nel pangrattato in modo che ne siano ben ricoperti.
Metterli in una teglia disponendoli in un solo strato, cuocerli in forno caldo a 180°/200° per circa 20 minuti.

2 commenti:

  1. mmmmmmmmmmm sembra interessante .. un'idea nuova! Mi sa che la provo!!!

    RispondiElimina
  2. Mi piace molto il tuo blog, appena scoperto, ti seguo con piacere! A presto
    Claudia
    http://petitecuilliere.blogspot.com/

    RispondiElimina